+LoveIsTheDevil+

Peace is for pussies

Del perchè il Diavolo dell’Acquasantiera non è Asmodeo

asm.jpg Per gli appassionati delle storie riguardanti Rennes-le-chateau, ecco un mio brainstorming a proposito del famoso diavolo posto all’ingresso della chiesa.
Molti riferimenti verrano compresi solo da chi conosce il caso RLC o ha letto qualche libro in merito; spero che sia interessante per loro e che incuriosisca gli altri…

Perchè affermare che il diavolo dell’acquasantiera sia proprio Asmodeo, dato che la nota statua non ha le caratteristiche iconografiche del demone in questione?

Ho provato a pensare ai livelli di ragionamento dietro alla scelta ricaduta su Asmodeo (dato che non ritengo possa essere casuale se fa parte fondante della costruzione di un falso mito), ma soprattutto alla base anche letteraria su cui si son basati quei ragionamenti, che fa ben capire CHI abbia optato per quel nome e perchè la sua attribuzione sia una montatura architettata nei dettagli, e non possa essere stata quella l’idea (“occulta”) di Saunière.
Ci sono due lunghe parentesi, comunque spero che nel brainstorming ci sia qualche curiosità interessante soprattutto per chi, come me, è ancora un po’ indietro nel capire la genesi del mito RLC.

Parto da uno spunto originale (non è quello che si trova nei soliti dizionari) fornitomi da “La cabbala e la magia goetica” secondo cui Asmodeo corrisponde al me sconosciuto Ugallu della mitologia assiro-babilonese.
Effettivamente tal creatura ha le stesse caratteristiche principali: aspetto ferino e zampe da uccello!
E non vedo perchè non pensare che la derivazione sia questa.

[Era considerato un “demone benevolente”, che proteggeva contro entità malvagie e le malattie.
Tuttavia ha un ruolo controverso, sia sufficiente leggere l’Enuma Elish e pensare al mito di Tammuz/Dumuzi, la divinità simboleggiata dal Tau, mito analogo a quello di di Kore/Persefone: fu il demone Ugallu a trascinare agli inferi Tammuz al posto di Ishtar, con la quale aveva il permesso di ricongiungersi sulla Terra solo per metà dell’anno
(da qui Tammuz come simbolo di fertilità, simbolo solare, simbolo di resurrezione…and so on per tutti gli appassionati di paralleli tra divinità).

Il mito ricorda anche il Rex Mundi nascosto nell’underworld e che torna sulla terra; uno dei soliti archetipi religiosi, basta leggere un libro di Campbell per trovarne decine di altri.]

Tornando al “perchè Asmodeo?” focalizzo sopratutto due motivi; il primo è il ruolo di scopritore/protettore di tesori.
Questo pero’ è esplicato in un grimorio, il Lemegeton, che non credo fosse tra i testi preferiti di un prete tradizionalista come Saunière (accettando anche la tesi di Iannaccone), e questo denota già la natura “deviata” e “occulta” dell’idea.

Inoltre non mi ero soffermato troppo sulla zampa d’oca…

Si potrebbe ipotizzare che chi ha pensato ad Asmodeo, il demone dalla zampa d’oca, conoscesse la storia dei Cagots, raccontata bene da Bizzarri.

[Ho fatto anche qualche ricerca per capire a che cosa fosse dovuto il particolare fenotipo clinico dei Cagots.
Tenendo presente l’esagerazione popolare e l’ipotesi di un fenotipo “morale”, dovuto alla discriminazione, che si traduceva nel somatico, oltre all’ipotesi della lebbra non vedo perchè escludere condizioni infettive simil-poliomielite, che in alcune forme porta proprio alla tendinite della zampa d’oca (tendini dei muscoli sartorio, semitendinoso e gracile che convergono sulla superficie mediale dell’epifisi superiore della tibia assumendo la particolare conformazione: http://img376.imageshack.us/img376/9144/zampadoca8oq.jpg) o anche alcune sindromi dovute ad anomalie cromosomiche che a tutt’oggi non hanno basi genetiche completamente note, ma, escludendo quelle ad insorgenza sporadica, ne esistono alcune compatibili col fenotipo dei cagots (anomalie del padiglione auricolare, anomalie della facies, sindattilia, alterazioni scheletriche…) che sono sia a trasmissione autosomica dominante, ergo ogni figlio di un affetto ha la possibilità del 50% di avere la stessa mutazione, sia di tipo recessivo; quest’ultima, favorita nel suo perpetuarsi dalla comune origine etnica e geografica, avrebbe potuto determinare l’esistenza di una vera e proprio sottopopolazione, per altro costretta per legge ad avere rapporti sessuali solo al proprio interno.]

Siccome pero’ adoro certe storie spaventose, ma le considero “favole nere”, preferisco pensare ad uno sgambetto malizioso e sottile di chi,
massone o pseudotale, sapeva che mastri muratori usarono la zampa d’oca come simbolo, i cosidetti Jars (d’altronde tra le professioni consentite ai Cagots c’era principalmente quella del muratore) o semplicemente, per questione di background culturale, dovendo dare un nome al diavolo hanno optato non proprio casualmente per Asmodeo…

– custode/scopritore di tesori…(secondo il Goetia)
– costruttore del tempio di Salomone (tradizione ebraica)
– dalla strana zampa simbolo dei mastri muratori…(simbologia massonica)

Se devi scegliere un nome per un demome e vuoi risultare credibile, come è avvenuto, non puoi invertartelo, ma prendi o il Lemegeton o il Pseudomonarchia daemonum di Weyer e li sfogli come un catalogo Ikea.

Nella Bibbia Asmodeo (da samad, il distruttore) è il demone che uccide i sette mariti di Sara nel Libro di Tobia, quindi la Bibbia non è una valida fonte di ispirazione (eppure per un prete potrebbe/dovrebbe essere la prima fonte).
Lo sono sicuramente di piu’ i racconti talmudici, ma con versioni discordanti.
Inoltre presso alcuni occultisti Asmodeo-Samaele-Lucifero si confondono, non è un diavolaccio qualsiasi…

Insomma, quel nome non viene certo dalle pagine di un catechismo, ma da testi che solo alcuni aficionados (e forse gli esorcisti!) conoscono.
Qualcuno puo’ dimostrare che Saunière si dilettasse di occultismo e demonologia?
O conoscere certi testi fa parte della preparazione di un curato di fine ‘800?
Chissà…

Dubito che Plantard non conoscesse bene le caratteristiche di Asmodeo, il cui nome nei vari testi, è sempre accompagnato dalla descrizione fisica, e dubito ancora di piu’ che abbia scelto a caso fra i 72 demoni del Goetia, tanto piu’ che Asmodeo non è un demone di poca importanza, ma è uno dei re.

L’aver tirato in ballo il nome di Asmodeo, pur non avendo quella statua le caratteristiche fisiche di Asmodeo, potrebbe rappresentare una delle tante sottili “offese” e dicerie (per altro una di quelle che ha avuto piu’ risonanza e fascino tra gli appassionati di RLC) montate sarcasticamete sulla persona dell’abate per farlo passare addirittura da massone, pur sapendo probabilmente bene che sia lui sia il fratello erano anti-massonici.

Asmodeo è perfetto per lo scopo, perchè non solo è un re custode di tesori, il costruttore del tempio di Salomone (punto su cui si è pontificato tantissimo, quindi obiettivo raggiunto), ma ha anche un marchio muratorio…che a chi conosce certe tradizioni simboliche leggendo la descrizione di Asmodeo sarebbe venuto subito in mente.
Non tirando a caso un nome, lo avrei scelto anche io perchè si incastra perfettamente in una progettualità ben precisa nella costruzione del mito.
Chi riconosce certi simboli coglie la strizzatina d’occhio, tutta concentrata in un nome per altro, non su qualcosa di materiale che vi corrisponda esattamente.
Questo è l’assurdo: il nome ha generato qualcosa che non esiste nella realtà.

Gli stessi ragionamenti potremmo attribuirli a Saunière solo il giorno in cui qualcuno dimostrerà che pensava a quel diavolo come ad Asmodeo.
Allora dovremmo anche ipotizzare che Saunière si dilettasse con l’occultismo, i grimorii e chissà cos’altro…
ci han provato a farcelo pensare attribuendo il nome di Asmodeo al diavolo sotto l’acquasantiera oppure con l’ex-libris.

Per ora l’unica fonte di quel nome rimane Plantard e Asmodeo era il nome perfetto.

3 commenti su “Del perchè il Diavolo dell’Acquasantiera non è Asmodeo

  1. barionu
    19/07/2008

    Ottimo articolo che ho citato in questo topic

    http://www.ufologia.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=8792&whichpage=10

    dove mi troverai inseme al captain , cuoghi ( trystero ) e tomatis.

    ho aperto 2 therad di recente sul sito di tomatis.

    con sima zio ot

    Mi piace

  2. barionu
    19/07/2008

    con stima

    zio ot

    azzidant al monitor !

    Mi piace

  3. Emdio Dappino
    14/03/2011

    Ho trovato molto interessante l’identificazione di Asmodeo con l’Ugallu Assiro Babbilonese: i punti di contatto non mi sembrano però molti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15/03/2006 da in Religione con tag , , , , , .

Cookies

Informativa breve

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Proseguendo con la navigazione si presta il consenso al loro utilizzo. Per un maggiore approfondimento: Privacy Policy

My Art Gallery

Follow +LoveIsTheDevil+ on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: