+LoveIsTheDevil+

Peace is for pussies

Lady Masoch, Mister Master, Baphomet e la loro patologica ossessione

thumb-omofobia.gifScrivere che Paola Binetti e Clemente Mastella abbiano rotto i coglioni è una frase non solo non volgare (vista la loro caratura umana e politica), non solo è un eufemismo, ma è giusto un buffetto per due persone per le quali prego il loro Altissimo che le accolga negli alti empirei quanto prima, per ricevere il loro amore meschino con maggior facilità (ah, le difficoltà dei rapporti a distanza!) e liberare noi omosessuali (ma oserei dire pure le persone sane di mente e con sani principi di educazione civica) da questo male che ci affligge.

Forse a qualcuno è sfuggito un dettaglio importante sulla recente votazione del pacchetto sulla sicurezza varato dal governo (mai che si pensi anche alla sicurezza dei lavoratori, vista la recente ed orribile tragedia dell’acciaieria torinese) che oggi ha assunto proporzioni degne del circo, ma d’altronde Mastella, e tutti i lacchè del Vaticano, lì dovrebbero andare a lavorare, magari per farsi divorare dai leoni come ai bei tempi in cui il Colosseo era in piena attività.

Il governo ha posto il voto di fiducia.

Ha ottenuto 160 voti a favore contro 158.

Tra i voti contrari quelli di Andreotti (strano per uno che per anni fu chiamato dall’Espresso Belzebu’) e della solita, prevedibile Binetti, di cui già ampiamente parlai in altro post.

Oggetto del contendere l’introduzione del reato di omofobia, che se in tutta Europa è sancito dal punto 2 del trattato di Amsterdam e non ha destato scandalo, in Italia potrebbe diventare il cavallo di Troia per far cadere il governo Prodi (ok, mi direte: quale governo? Quest’accozzaglia clerical-fascista?).

Piuttosto che votare una norma di stampo europeo, laico, liberale e di pura convivenza civile, in un paese in cui l’omofobia ha ripreso quota esponenzialmente, soprattutto per colpa dei soliti ipocriti del Vaticano (se volete vedere un buco nero da vicino o un passaggio verso altre galassie, portatevi a letto un prete), e a costo di mettere a repentaglio la fragile sussistenza della sua stessa coalizione, ha enunciato il suo “non possumus“.

La crociata dell’Opus Dei evidentemente non è ancora soddisfatta per aver collezionato denuncie per le sue affermazioni discriminatorie ed oltremodo offensive verso gli omosessuali, di cui stupiscono piu’ che i contenuti da nazista in carriera i toni da ossessionata.

Ma riuscite ad immaginare che per due soli voti il governo Prodi sarebbe potuto cadere per un emendamento sull’omofobia?

Il giorno dopo saremmo diventati lo zimbello del mondo, e solo quel paese di merda a nome Iran ci avrebbe applaudito (leggete qui).

(Non è politicamente corretto dire che l’Iran è un paese di merda? Scrivo anche di peggio: che ormai non me ne importa nulla se li coprono di bombe e uranio radioattivo solo per il petrolio. Gli Americani si tengano il loro petrolio, e io come effetto collaterale avro’ l’idea che al mondo ci sia una bella quota di omofobi e fanatici religiosi in meno. Nel 2007 dobbiamo ancora sopportare dittature mistiche? Il Vaticano non ci basta?).

Sfangata di un soffio la colossale figura da provinciali di stampo medievale, oggi Mister Master rilancia: via l’emendamento sull’omofobia o il governo cade.

Non solo, ha rilasciato questa dichiarazione da Bruxelles, sprezzante del rischio di essere ridicolo, e forse non ricordandosi che proprio l’Europa prese a calci nel culo Buttiglione per le sue posizioni omofobe e misogine (Buttiglione, quello che affermo’ che i gay non hanno una funzione sociale. E le coppie sterili? Ed i preti? Citando Luttazzi, ha sempre quell’aria di un cane che rivolge in alto lo sguardo per annusare le proprie scoreggie).

Io sono esterrefatto.

Ci sono mille questioni per cui questo governo dovrebbe essere esiliato su uno degli anelli piu’ distanti di Saturno, ma l’idea che possa cadere perchè è stato introdotto il reato di omofobia, inteso come chiaro incitamento alla violenza ed alla discriminazione, mi rende pieno di ulteriore vergogna per questo paese ed è indice che la dipendenza dal Vaticano sta ormai rasentando la follia.

Vorrei pure chiedere a Veltroni l’Africano se per aver candidato nelle sue liste per le primarie Lady Masoch non potrebbe prendere seriamente in considerazione l’idea di chiedere scusa pubblicamente a tutti gli omosessuali, cittadini che pagano le tasse al contrario del Vaticano.

Anche il suicidio puo’ essere una valida alternativa.

In chiosa, giusto perchè quando spara stronzate le spara enormi, a consolidare questo clima omofobo ci si è messo di impegno pure Massimo D’Alema, il nostro piccolo Machiavelli amichetto di Condoleeza Rice.

Baphomet ha dichiarato che il matrimonio fra gay offenderebbe il sentimento religioso di molti italiani.

Non ci sono commenti da fare: uno che si dimentica che il matrimonio è prima di tutto un’istituzione civile, un ministro che permette che si confonda questa con un sacramento, dovrebbe essere sparato tra i monti dell’Afghanistan, visto che ama tanto bombardarli.

Non sono a favore del matrimonio fra omosessuali, nel senso che, se esistesse mai la possibilità, non me ne avvarrei.

Considero il matrimonio un’idea troppo borghese perchè possa interessarmi e temo che dietro certe istanze ci sia la sempre piu’ diffusa ansia di normalizzazione che perseguita molti omosessuali.

Ma ascoltare un deputato della Repubblica italiana parlare come un servo della CEI mi infonde sconforto e provoca rabbia.

Ah, già, ma Baphomet è anche quello che si mise in prima fila per le celebrazioni del fondatore dell’Opus Dei.

Questa si chiama coerenza!

E si chiama anche omofobia!

Vi segnalo due acidissimi post di Cadavrexquis:

D’Alema: meglio del guttalax

Binetti, basta la parola

UPDATE 8/12/2007: Mister Master pare abbia già vinto.

Come volevasi dimostrare, un governo schiavo del Vaticano.

Disgustorama senza limiti.

8 commenti su “Lady Masoch, Mister Master, Baphomet e la loro patologica ossessione

  1. psiko
    08/12/2007

    Caro il mio Lenny, ho fatto più che bene ad aggiungerti tempo fa. Come farsi sfuggire un post così?
    (oltre alle info sul mio amato lynch)

    [questo non vuol dire che condivida ogni cosa, ma che inizio ad apprezzarla.]

    ah, dove si rimedia la tua mail?

    Mi piace

  2. Lenny Nero
    08/12/2007

    La trovi in alto nel menu’.
    Al simbolo @ 😉
    C’è un form apposito.
    Comunque è less.than.zero@virgilio.it.

    Baci!

    Mi piace

  3. Pinocchione76
    08/12/2007

    Userei la Binetti come scudo umano per i bombardamenti in Iraq … le piacerà sicuramente fare la martire 😛

    Mi piace

  4. Lenny Nero
    08/12/2007

    No, centurio’.
    Abbiamo già dato questa soddisfazione a troppa gente che si diceva ispirata a divinità varie!
    Non commettiamo lo stesso errore, deve solo finire nel dimenticatoio!
    Anche se temo che in futuro ne sentiremo parlare spesso.
    Se ha deciso di rischiare di far saltare il governo, pur di non approvare quella norma, significa che vuole alzare il tiro.
    Ma del fosforo bianco su di lei non lo lanciano mai?

    Mi piace

  5. dj
    10/12/2007

    Il punto è che l’Italia non è un paese libertario o di sinistra, è un paese di moderati, e il moderatismo in Italia è strettamente legato alla tradizione cattolica. Quello che avviene in Senato non è scandaloso, è semplicemente una espressione della maggioranza degli italiani. Gli italiani hanno voluto mandare in Parlamento queste persone (perché se vero che c’erano le liste bloccate, le liste appunto erano bloccate ma non segrete, ed il voto non è obbligatorio), non è un caso che certe leggi non passino. E purtroppo è vero che il matrimonio gay offenderebbe la sensibilità di molti italiani (ovvero un politico non correrà mai il rischio di diventare impopolare). Non so cosa c’entra ma Vigorelli (vice-direttore del tg5) domenica pomeriggio a “Buona Domenica” ha detto che l’Italia è un paese scandaloso perché è il solo paese in Europa dove i sindacati contano così tanto e fanno accordi con il governo. E lo ha detto proprio nei giorni in cui sono morti lavoratori alle acciaierie di Torino. Il risultato è che la gente applaude & gode a quello che dice Vigorelli…

    Mi piace

  6. Lenny Nero
    11/12/2007

    @dj:

    Giorgio Bocca tempo fa sulle pagine de “Il venerdì” fu molto piu’ diretto.
    Scrisse che l’Italia è un paese di fascisti.
    I moderati sono solo fascisti che si sono rifatti una facciata pseudo-perbene.

    Mi piace

  7. Sergejpinka
    11/12/2007

    Personalmente Bocca non piace perchè da del fascista a chiunque non la pensa come lui, però è assolutamente vero che l’Italia è uno stato a sovranità limitata.

    Sopratutto dal Vaticano, che stranamente qui in Italia ha delle ripercussioni politico egemoniche immense.

    Sinceramente non capisco perchè: forse per un motivo di denaro, non so la sto sparando li… penso, per esempio, alla Spagna o al Portogallo, due paesi di una profonda e nota tradizione Cattolica, ma non sono certamente da iscriversi fra i paesi cattolico-repressi.

    Anzi, la Spagna si è modernizzata enormemente negli ultimi 15 anni, sia culturalmente, sia politicamente sia tecnologicamente.

    Rimango sempre sbigottito dalla Chiesa che fa di tutto per allontanarsi dalla sua tradizione evangelica, e diviene sempre più ottusa e chiusa in se stessa.

    Da Wikipedia: Cattolico, dal greco katholikos (καθολικος), “generale” o “universale” (http://it.wikipedia.org/wiki/Tradizione_cattolica).

    Anche prendendola alla leggera è quantomeno un controsenso in termini.

    Mi piace

  8. Lenny Nero
    11/12/2007

    @Sergej:

    La storia del Vaticano e delle sue relazioni con l’Italia è troppo complessa da poterla sintetizzare in poche righe.
    Inoltre tieni conto che avercelo in casa, fa la differenza 😉
    Il cristianesimo ha posto le basi in Italia, è cresciuto qui, è deteriorato qui, ha assunto proporzioni disumane sempre in Italia e le relazioni con i centri di potere durano ormai da secoli.
    La grossa battuta d’arresto avvenne grazie a Cavour, ma basto’ “l’uomo della provvidenza” per resuscitare la Chiesa Cattolica.
    Quel che venne dopo, tra DC, legami con la P2, gli intrallazzi dello IOR e l’Opus Dei sono solo alcuni dei tanti tasselli che han reso la Chiesa Cattolica la potenza di oggi.
    L’unico modo di abbatterla sarebbe che i fedeli si svegliassero e la disertassero.
    Ma la paura della morte e del peccato fa sempre 90 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 08/12/2007 da in Flussi di incoscienza con tag , , , , , , , .

Cookies

Informativa breve

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Proseguendo con la navigazione si presta il consenso al loro utilizzo. Per un maggiore approfondimento: Privacy Policy

My Art Gallery

Follow +LoveIsTheDevil+ on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: