+LoveIsTheDevil+

Peace is for pussies

Dexter Morgan is my role model

Io non credo in niente.

Ma quando Saturno si è tolto dal culo della Vergine e un lungo periodo di sacrifici (=potentissimi martoriamenti a carico degli zebedei) è terminato, quasi quasi un ringraziamento agli astrologi ero in procinto di inviarlo (=disperazione).

Poi non so che cosa sia accaduto a fine d’anno, se lo schianto del duomo di Milano nella Valle del Cerone abbia aperto una porta sul regno degli Antichi, e siano tutti emersi per venirmi a prendere, ma proprio mentre ero in dirittura d’arrivo pensando “Hey, non è possibile! Tutto va a meraviglia!”, ecco che davvero non era possibile.

Giusto per darvi una vaga idea del mio umore, un mio tweet del 25 Dicembre recitava: “Ho un tale afflato natalizio che vorrei tatuarmi la faccia di Gesù sulla schiena e farmi scopare a morte da Charles Manson”.

Ora, in confronto a me Marx e Democrito sono due atei dilettanti. Perchè le alte sfere mi hanno scambiato per Giobbe?

Potrebbero cortesemente rivolgere i loro intenti di conversione altrove, visto che il loro prodotto non mi interessa?

Il destino è peggiore dell’arrivo del Testimoni di Geova alle 7 del sabato mattina e con tutti gli stronzi che bazzicano sul globo, non capisco perchè dedicare così particolari attenzioni al sottoscritto.

Ormai mi aspetto di trovare una videocassetta in cui compare Tobin Bell e mi dice che vuole giocare con me.

Persino Samara non mi ha telefonato per gli auguri di Natale: ha paura di crepare lei in sette giorni.

A due giorni dal capodanno, con i programmi delle vacanze stravolti e in forse, mi ritrovo ad aver esaurito le bestemmie e, visti i miei attuali problemi in famiglia, a considerare l’idea di Platone di rendere orfani i bambini un’ottima soluzione per tutti i mali.

Immaginate un mondo senza la famiglia, senza gente che piega morale e politica a questo sacro valore e soprattutto un mondo che non necessita di psicoterapeuti, perchè le nevrosi non esisterebbero.

Non avremmo neanche la cronaca nera, i modellini di Bruno Vespa, i programmi della De Filippi e gli omosessuali repressi.

E quindi i programmi della De Filippi.

In generale è stato anche un anno di scarso interesse, in cui gli unici eventi per me importanti sono stati la dipartita di Rutelli (mi sono masturbato furiosamente) e il fatto, incredibile dictu, che Obama, di cui chi mi legge sa che sono detrattore da tempi non sospetti, mi è diventato simpatico: ma in quale mondo parallelo lo trovate un neo Nobel per la Pace che annuncia l’invio di altri 30000 soldati in Afghanistan per fare il culo a quelle immonde teste di cazzo dei Talebani?

Yo, nigga bro!

Se bombardasse pure quell’omofobo del  Dalai Lama, prenderei la cittadinanza americana.

Dategli tempo: ogni volta che si confondono guerra e pace, ci scappano migliaia di morti e lui si sta ancora allenando.

Per quanto riguarda l’Italia, abbiamo un poeta come ministro della cultura, il cinepattone di De Sica è stato riconosciuto di interesse nazionale e a guidare il CNR è stato nominato un creazionista.

E’ un nuovo Rinascimento.

Massima dell’anno, ma anche del secolo: il caos fregna!

Dato che non riesco a essere particolarmente simpatico (e sapete che posso esserlo, stronzi!) come nelle altre tre occasioni precedenti, mi limito ad appuntare quelli che per me sono stati i film o le serie televisive più interessanti che abbia recensito quest’anno, indipendentemente dalla cronologia della distribuzione o dall’effettiva appartenenza al 2009.

Tra tutti, rinnovo l’invito a recuperare con qualsiasi mezzo “Sauna”.

SERIE TELEVISIVE

  • Carnivale
  • Dead set
  • Fringe
  • Damages

Appendice:

– ultima serie di “Dexter”: al quarto tentativo gli sceneggiatori osano e nel finale lasciano tutti a bocca aperta.

– remake di “Visitors”: ascoltare la guida degli alieni che impartisce l’ordine di scuoiare un traditore non ha prezzo.

FILM

  • Valzer con Bashir
  • Los cronocrimenes
  • Martyrs
  • 13 beloved
  • Bug
  • Franklyn
  • Antichrist
  • Otto; or up with dead people
  • Subconscious cruelty
  • Taxidermia
  • Sauna
  • Bronson
  • Moon
  • Thirst
  • Mum & Dad

8 commenti su “Dexter Morgan is my role model

  1. eloisa
    30/12/2009

    Buon anno anche a te, Lenny!

    Purtroppo genitori o non genitori niente mette al riparo da una nevrosi.
    Credo che solo una psicosi possa preservare l’essere umano dalla nevrosi.

    Per il resto ti quoto appieno.
    L’idea della centralità politica e morale del monolite “famiglia” sempre e a tutti costi è castrante.

    Mi piace

  2. eloisa
    30/12/2009

    D’accordo anche sulle serie tv…

    in particolare “damages”, anche solo per il personaggio interpretato da Glenn Close.

    Mi permetto di suggerire “weeds”…

    P.S.
    potevo scrivere tutto in un unico commento…scusa…

    Mi piace

  3. paolo
    30/12/2009

    ….per me il tuo sito è stato una rivelazione,grazie alle tue recensioni sempre acute e pungenti ho scoperto perle veramente preziose…buon anno Lenny!

    Mi piace

  4. Redman
    04/01/2010

    La serie Carnivale rimane a mio parere un piccolo gioiellino del passato; Mi sto attivando per Dead Set e sono curioso riguardo Damages.
    Per quanto riguarda Sauna l’ho inserito tra le migliori visioni degli ultimi anni.
    Grazie per la segnalazione!

    Mi piace

  5. chiarac
    06/01/2010

    passo di qui sempre meno spesso ma non posso non ribadire che adoro come scrivi

    Mi piace

  6. Zamma
    08/01/2010

    Ho recuperato SAUNA… in dvd (5 giga in 3gg di furioso download) dopo aver letto tempo addietro la tua recensione e l’ho visto con la mia ragazza (ideale per una serata romantica).
    Lingua originale e sottotitoli in inglese.
    Che dire… veramente bello.
    La fotografia soprattutto.
    Leggo sempre con piacere i tuoi consigli.
    Complimenti e… continua così!

    Se a qualcuno interessa “sauna” in dvd, posso darvi “una mano” a recuperarlo.

    Ma cazzarola e se ce lo doppiassimo noi in italiano (in maniera molto casereccia)?
    Dici che sarebbe difficile?
    In fondo i dialoghi non sono assurdamente complessi…

    Mi piace

  7. eloisa
    10/01/2010

    @Zamma: a me interesserebbe “Sauna”, se tu potessi aiutarmi te ne sarei grata ;)!

    Mi piace

  8. Pingback: Dexter Morgan is my role model | IlTuoWeb.Net News

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30/12/2009 da in Flussi di incoscienza.

Cookies

Informativa breve

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Proseguendo con la navigazione si presta il consenso al loro utilizzo. Per un maggiore approfondimento: Privacy Policy

My Art Gallery

Follow +LoveIsTheDevil+ on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: