+LoveIsTheDevil+

Peace is for pussies

[Letterboxd] Let me make you a martyr

lmmyamUn titolo altisonante per un film indie da manuale che potrebbe essere la risposta alla domanda “Che cosa succederebbe se Una pura formalità fosse sceneggiato da Nic Pizzolatto?”.

E non è un complimento.

Interessante e intelligente nella struttura narrativa fatta di svelamenti e incastri, pecca nel non essere uno slow burn, ma solo slow.

La storia è immersa in prostituzione, abusi su minorenni, tossicodipendenza ma è tutto fuori scena o narrato, in un eccesso di pudicizia vittoriana che a tratti diventa ridicola e nel finale si svela per quella che è: una posa.

Insomma, gli stilemi visivi e narrativi sono anche eleganti, per quanto old fashioned Sundance-style, ma sono cuciti addosso alla storia sbagliata rendendola soporifera e pretenziosa.

Zio Brian assolutamente sprecato e sottoutilizzato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/09/2017 da in Cinema, Letterboxd, recensione con tag , .

Cookies

Informativa breve

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Proseguendo con la navigazione si presta il consenso al loro utilizzo. Per un maggiore approfondimento: Privacy Policy

My Art Gallery

Follow +LoveIsTheDevil+ on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: